+
Collezioni

Come affrontare il mal di montagna

Come affrontare il mal di montagna

Cosa fare quando il soroche colpisce

COME NATIVO DEL MIDWESTERN, ho trascorso i primi dieci anni circa della mia vita in una regione che quasi era definita "piatta". Crescendo, la mia idea di viaggio in alta quota era la corsa in ascensore fino alla cima della Sears Tower.

Anche se non sono ancora Edmund Hillary, c'è un aspetto dell'alpinismo che (purtroppo) conosco intimamente. Ho avuto il mal di montagna in non meno di tre continenti diversi, di grado variabile da "lieve" a "improvvisamente ho un'opinione sull'eutanasia".

Tre quarti dei viaggiatori che visitano luoghi ad alta quota, sia come alpinisti che come turisti, sperimenteranno alcuni degli stessi sintomi che ho avuto io. Se non gestite correttamente, le forme più gravi di mal di montagna possono provocare danni permanenti o la morte.

Conoscere i sintomi e le cure per il mal di montagna renderà ogni viaggio in alta quota molto più sicuro e sicuramente più piacevole.

Riconoscere il mal di montagna

Il mal di montagna è una malattia barometrica: deriva dai cambiamenti della pressione atmosferica. I sintomi possono verificarsi ad altitudini fino a 8.000 piedi, ma i problemi gravi di solito iniziano a 12.000 piedi.

Chiunque soffra di mal di montagna si presenta in modo diverso, ma ci sono alcuni sintomi che sono praticamente universali.

Il primo sintomo definito del mal di montagna è la stanchezza. Le persone affette possono lamentarsi di mancanza di respiro o possono dormire più del normale. Dopo aver volato nella città himalayana del Ladakh nel nord dell'India, mi sono ritrovato a fare proprio questo, dormendo 12 o più ore al giorno.

Il prossimo sintomo comune è la nausea, che varia da lieve indigestione o vertigini a vomito grave. Questo è spesso accompagnato da una perdita di appetito.

Man mano che la malattia diventa più grave, aumentano anche i sintomi. Le vittime di mal di montagna da moderato a grave possono lamentare difficoltà respiratorie o una sensazione di oppressione al petto. Nonostante si sentano esausti, potrebbero avere difficoltà ad addormentarsi e a rimanere addormentati.

Un sintomo preciso di un grave mal di montagna è una diminuzione della coordinazione o atassia. Il modo più semplice per testare l'atassia è chiedere alla vittima di camminare su una linea retta, dal tallone alla punta, o eseguire un'attività che richiede destrezza, come fare un nodo.

Se una persona non è in grado di svolgere queste attività, è essenziale portarla a un'altitudine inferiore il più rapidamente possibile. Senza un trattamento tempestivo, la vittima potrebbe presto non essere in grado di camminare senza assistenza, il che rende lo scendere dalla montagna molto più difficile e pericoloso.

Curare il mal di montagna

Uno dei "vantaggi" del mal di montagna è che è una malattia abbastanza nota. Le persone hanno affrontato questo problema da quando hanno scalato montagne. Ciò significa che i viaggiatori in quota hanno un arsenale completo di rimedi.

Acclimatare, acclimatare, acclimatare

Se fai solo un passo per prevenire il mal di montagna, dovrebbe essere questo.

La velocità di risalita è il fattore più importante nel decidere chi si ammala e chi no. Evita di arrampicarti per più di 300 metri al giorno e bevi molta acqua.

Quando viaggi da bassa ad alta quota, scegli di guidare invece di volare: il viaggio più lungo darà al tuo corpo il tempo di acclimatarsi.

Se devi volare, passa almeno 24 ore a essere completamente pigro: dormi molto e non fare attività faticose.

Bassa quota

La tradizione più antica per il mal di montagna: scendere dalla maledetta montagna. Tutti i sintomi del mal di montagna tranne i più gravi si risolveranno da soli dopo essere scesi dall'altitudine.

Gli alpinisti che affrontano le alte vette dovrebbero idealmente seguire la regola "salire in alto, dormire poco", poiché l'ora di andare a letto è quando le difficoltà respiratorie e molti altri sintomi sono peggiori.

Farmaco

Molti viaggiatori diretti in quota prendono Diamox (Acetazolamide), un farmaco che aumenta la funzione respiratoria spingendo i reni a espellere il bicarbonato, una forma di anidride carbonica.

Come profilassi, può aiutare a prevenire alcuni dei sintomi più pericolosi del mal di montagna. Come ogni farmaco, tuttavia, dovrebbe essere assunto solo in consultazione con un medico.

Ossigeno supplementare

Sebbene le bombole di ossigeno non prevengano necessariamente l'edema polmonare o cerebrale, possono fare molto per alleviare la nausea e l'affaticamento.

Alcuni hotel in città come Cuzco conservano bombole di ossigeno e maschere per il trattamento di casi gravi.

Tè alle erbe

Per aiutare a prevenire i sintomi della "soroche", il nome locale della malattia, i residenti del Perù giurano sulla coca mate, un infuso a base di foglie della pianta di coca. Sebbene non sia legale né ampiamente disponibile negli Stati Uniti, vale la pena provare se ti stai dirigendo verso la regione.

Connessione alla comunità

Hai avuto un'esperienza con il mal di montagna? Raccontaci le tue storie e rimedi personali nei commenti.


Guarda il video: Mal di gola, i rimedi naturali per curare il mal di gola e diminuire il dolore della gola (Gennaio 2021).