+
Interessante

Come iniziare a correre su lunghe distanze

Come iniziare a correre su lunghe distanze

Vuoi fare sul serio con la corsa ma non sai da dove cominciare? Frank Johnson di Matador offre alcuni suggerimenti per trasformarti da teledipendente a guerriero della strada.

LA CORSA A DISTANZA È stata a lungo un mio amore, ma quando ne parlo ad amici o conoscenti, di solito rispondono con scetticismo sulle proprie capacità di corsa. Reazioni come queste mi hanno sempre frustrato, perché credo che quasi chiunque senza problemi articolari cronici possa almeno completare un 5k.

Ecco alcuni consigli per aiutare coloro che non hanno mai nemmeno completato un solo miglio a trasformare le loro gambe in macchine per coprire distanze.

Inizia lentamente e brevemente

La maggior parte delle persone presume che non sia possibile correre cinque miglia, o anche una sola, subito. Hanno ragione.

Il loro errore è supporre che i corridori inizino con migliaia di metri alla volta. La chiave è iniziare lentamente e aumentare in modo incrementale.

Puoi misurare te stesso in distanza (percorri mezzo miglio) o tempo (15 minuti). Non preoccuparti di quanto piccolo possa sembrare, inizia con quello che puoi fare e sali da lì.

Sii coerente

Sebbene molte guide raccomandino ai principianti di utilizzare una combinazione di corsa e camminata, io sono fermamente in disaccordo.

Scegli una distanza e poi corri per tutto il percorso. Ciò contribuirà a condizionare il tuo corpo e la tua mente alla corsa per allungamenti continui.

Il fattore più importante nel determinare il tuo successo nell'abbattere chilometro dopo chilometro sarà la tua capacità di essere coerente. Se corri una volta, forse due alla settimana, molto probabilmente non vedrai mai alcun miglioramento. Prova a correre da tre a cinque volte a settimana, con alcuni giorni di riposo tra ogni corsa.

Continua così per un mese o due e rimarrai stupito da quanto lontano puoi arrivare.

Non scoraggiarti

Una volta che ti sei sistemato in una routine, non lasciarti scoraggiare dalle brutte giornate occasionali in cui ti ritrovi completamente privo di energia e forza.

Molti fattori possono entrare in questo, tra cui la mancanza di sonno, quello che hai mangiato ieri, il tempo fuori (il sole diventerà il tuo peggior nemico, lo prometto) e il tuo livello di idratazione. L'importante è adottare un programma e rispettarlo. Supera quei giorni stanchi e ti sentirai ancora meglio quando finirai.

Oltre ai suoi benefici per la salute, la corsa offre molti bonus personali. Il mio preferito è la sensazione che provo dopo una lunga corsa in una brutta giornata. La solitudine del sentiero, il sudore nei miei occhi, il ritmo dei miei piedi, lo sforzo e la stanchezza - spazza via tutte le altre frustrazioni.

È terapia ed è gratuito, quindi vai a prenderne un po '.

Qualche altro consiglio:

–Fai attenzione al tuo respiro. Cerca di mantenere il respiro regolare: dentro dal naso, fuori dalla bocca.

–Concentrati sul tuo passo. Concentrati sul mantenere un ritmo calmo e uniforme. Un passo stabile ed economico massimizzerà le tue prestazioni.

–Essere un fumatore non è una scusa. Credimi: ho corso tre mezze maratone e ho fumato una sigaretta per festeggiare la fine di ognuna.

Connessione alla comunità

Catturato il bug a lunga distanza? Leggi alcune delle gare podistiche più lunghe del mondo in Through Heaven and Hell: Ultramarathons That Go Beyond Human Limits.


Guarda il video: INTERVISTA a STEFANO GREGORETTI Consigli sulla Corsa di Lunga Distanza (Gennaio 2021).