+
Collezioni

Una guida rapida alla Coppa delle Nazioni 2010

Una guida rapida alla Coppa delle Nazioni 2010

La Coppa d'Africa, la competizione calcistica biennale dell'Africa, è quasi alle porte.

Al momento della stesura di questo articolo, mancano due giorni al fischio d'inizio. Più persone che mai si sintonizzeranno su questa Coppa delle Nazioni, cercando di valutare i partecipanti africani alla prossima Coppa del Mondo.

Dal primo torneo nel 1957, in cui hanno gareggiato solo Egitto, Sudan ed Etiopia, il CAN si è espanso fino a includere 16 squadre, estratte dalle 52 nazioni che compongono l'Africa.

Il CAN ha formato uomini delle attuali stelle del calcio africano come Michael Essien, Samuel Eto’o e Didier Drogba, e la sua storia è ricca di leggendari marcatori come Roger Milla dal Camerun, l'ivoriano Laurent Pokou e Rashid Yekini dalla Nigeria.

Per la prima volta nella sua storia, il campionato CAN sarà ospitato da un paese di lingua portoghese, l'Angola. Le responsabilità di ospitare il torneo hanno spinto il governo angolano a investire furiosamente nella sua infrastruttura turistica e gli anni successivi all'annuncio dell'Angola come ospite sono stati una raffica di progetti di sviluppo, tra cui riabilitazione stradale, ammodernamenti aeroportuali e costruzione di hotel nei quattro paesi. città ospitanti, Luanda, Benguela, Cabinda e Lubango.

Tuttavia, i prezzi per hotel e ristoranti rimangono scandalosi e i critici del torneo qui in Angola sostengono che i milioni di dollari che si preparano per il torneo avrebbero potuto essere spesi meglio altrove. Troppo troppo presto, affermano.

Le città ospitanti

Luanda

A Luanda, la capitale dell'Angola, il tema del momento è la CAN. Le strade sono inondate da un'esplosione di colori e accessori CAN. Per una volta, le strade solitamente polverose e piene di rifiuti vengono spazzate e le strade vengono ripavimentate.

La vivace città costiera, originariamente costruita per diverse centinaia di migliaia e ora la casa di 5 milioni di anime, ospiterà la nazione d'origine, l'Algeria, il Malawi e il Mali. Tutte le partite si giocheranno nell'Estádio 11 de Novembro, dal nome del Giorno dell'Indipendenza dell'Angola e costruito da zero in circa 17 mesi. Lo stadio è il grande gioiello della competizione e ospiterà la cerimonia di apertura, l'apertura e la finale.

La maggior parte degli esperti prevede che l'Angola e il Mali siano i favoriti per questo gruppo, sebbene l'Algeria, partecipante alla Coppa del Mondo, combatterà sicuramente una feroce battaglia.

Cabinda

Ai Cabindan piace dire che tutti i nuovi soldi del petrolio dell'Angola provengono dalla loro provincia, e in fondo hanno ragione. Una parte consistente della ricchezza petrolifera dell'Angola proviene dalla provincia più settentrionale del Paese, separata dal resto del territorio da un'ostinata striscia di terra appartenente alla Repubblica Democratica del Congo.

La provincia gode del suo calcio e ha regolarmente una squadra che gioca nella prima divisione nazionale dell'Angola, il Girabola. Costa d'Avorio, Ghana, Togo e Burkina Faso hanno tutti base in questa città e giocheranno il loro calcio all'Estádio Nacional do Chiazi.

Molti esperti lo chiamano il Gruppo della Morte e l'incontro Costa d'Avorio contro Ghana è una delle battaglie più attese del torneo ed è probabile che finisca lo stadio da 20.000 posti. Opportunamente, queste sono le due squadre che più probabilmente si qualificheranno da questo gruppo.

Benguela

Benguela, soprannominata "Città degli alberi di acacia rossa", è il secondo punto di scambio più importante dell'Angola, il suo centro culturale e, secondo la maggior parte dei ragazzi angolani, la città da cui provengono tutte le belle ragazze.

Molte delle stelle del calcio più importanti dell'Angola provengono da Benguela, compreso il suo capocannoniere ed ex capitano di tutti i tempi, Akwá. Benguela ospiterà il Mozambico, i campioni in carica di Egitto, Nigeria e Benin. Le partite si giocheranno nel nuovissimo Estádio Nacional de Ombaka, ben distante dal centro cittadino, nel quartiere di Nossa Senhora de Graça. Partite come la Nigeria contro l'Egitto saranno sicuramente accattivanti.

Lubango

Ogni volta che vado a Benguela penso che sia la mia città preferita in Angola. Poi vado a Lubango e metto in discussione tutto. Di tutte le città ospitanti di questa competizione, Lubango è la più pulita e ha forse l'ambientazione più idilliaca, grazie alla sua alta quota, ai suoi canyon e al suo clima mite. La temperatura media è di circa 70 gradi Fahrenheit, perfetta per il calcio.

I visitatori potrebbero ricordare Rio de Janeiro a causa della statua del Cristo Redentore di Lubango, che fa la guardia a uno dei pochi capoluoghi di provincia in Angola che non è stato direttamente devastato dalla guerra.

Camerun, Gabon, Zambia e Tunisia giocheranno all'Estádio Nacional da Tundavala di Lubango, che prende il nome da un canyon alla periferia della città che offre viste spettacolari sulla campagna circostante. A causa del loro pedigree in questa competizione, Camerun e Tunisia sono i favoriti da superare.

Chi alzerà il trofeo?

La maggior parte degli appassionati di calcio, me compreso, concorda sul fatto che la Costa d'Avorio non andrà giù alla leggera: scommetto che vedremo Didier Drogba alzare il trofeo a Luanda il 31 gennaio.

Tuttavia, tutti gli appassionati di calcio sperano in un emozionante torneo con molti gol e feroci rivalità. Qui in Angola il tripudio è palpabile. Il fatto che la nazione stia ospitando qualcosa a meno di un decennio dalla fine della guerra civile, per non parlare della costruzione di quattro nuovi stadi nel processo, è motivo di intensa celebrazione.

Connessione alla comunità

Lusaka Sunrise sta lavorando per combattere la diffusione dell'AIDS attraverso il potere del calcio. Scopri di più nell'articolo sull'organizzazione di Brave New Traveller.


Guarda il video: Trofeo ALMAR Coppa delle Nazioni 2015 Taino - Angera (Gennaio 2021).