+
Interessante

Turismo del fumo: una guida per gli amanti delle sigarette per sbuffare in tutto il mondo

Turismo del fumo: una guida per gli amanti delle sigarette per sbuffare in tutto il mondo

Jeannie Mark ci spiega dove nel mondo è ancora in voga essere un fumatore.

Mai sentito parlare di turismo sessuale? Quello in cui mi impegno è un passatempo altrettanto, se non disprezzato, il turismo del fumo. Non è raro per me volare a Bangkok, cercare un 7-11, piantare baht e chiedere 7 confezioni proprio lì. Chiamami un ribelle che insegue divieti di fumo in tutti i continenti, ma fumare fuori dal mio paese natale non è solo elettrizzante, ma anche dannatamente economico.

Ecco un elenco di paesi che più o meno consentono al turista perverso del fumo di illuminarsi liberamente.

Andorra - Illumina di gioia tranne che nelle strutture educative, negli edifici governativi e nei trasporti pubblici.

Argentina - Nessun divieto di fumo a livello nazionale; tuttavia, esiste un movimento per vietare il fumo in tutti gli spazi pubblici e chiusi. L'industria del tabacco sta facendo pressioni contro questo fenomeno. Così sono gli argentini: il 46,8% degli uomini e il 34% delle donne adora le sigarette. In altre parole, fuma e balla il tango a Buenos Aires finché puoi.

Camerun - Il fumo è il re qui, sbuffa senza sensi di colpa.

Chad - Il fumo è la regina e ampiamente accettato. Infatti, in paesi come il Niger, la Repubblica Centrafricana o il Senegal il fumatore è favorito.

Cina - Potrebbe essere il Santo Graal per i fumatori. La storia d'amore della Cina con il tabacco è stimata al 30% del consumo totale mondiale. I divieti di fumo vengono applicati raramente, tranne nelle principali città, Shanghai e Pechino.

Germania - Niente come una Würste, birra Kölsch e fumo per concludere una serata. Dal 1 ° gennaio 2008, è stato vietato l'uso di luoghi pubblici chiusi in 12 stati su 16, ma spetta al singolo proprietario di bar o ristoranti applicarlo. Il felice risultato? L'applicazione varia.

Ungheria - Oh giorni di gloria, il divieto di vietare il fumo nei luoghi pubblici è attualmente in un limbo. Inspira quel fumo e goditi il ​​rilassante fiume Danubio.

Indonesia - Il fumo è un divieto nelle strutture sanitarie e scolastiche, ma da nessun'altra parte, secondo un rapporto dell'OMS del 2009 sui divieti di fumo. Tuttavia, Jakarta ha implementato un divieto generale nelle aree pubbliche. Porta i tuoi piaceri del fumo dove puoi farla franca.

Giappone - Il Giappone non ha alcun divieto a livello nazionale, sebbene siano in vigore alcune ordinanze locali. È vietato fumare nelle strade dei reparti Chiyoda, Shinagawa, Shinjuku e Nakano di Tokyo, non a causa delle statistiche sul cancro, ma per la sicurezza dei bambini. Non posso dimenticare i bambini adesso. Sebbene il fumo sia vietato sui trasporti pubblici, le attività di polizia sono nulle.

Madagascar - Un'isola al largo della costa sud-orientale dell'Africa, mi incuriosisce il fatto che puoi sbuffare ovunque tranne che in un taxi (taxi brousse). Tieni presente che spendere i tuoi dollari per i turisti potrebbe sostenere con la forza il governo recentemente installato, che non è riconosciuto dall'UE o dall'Unione africana.

Polonia - Un rapporto dell'OMS del 2009 sui divieti di fumo afferma che la Polonia è il paradiso dei fumatori. Strano che wikipedia dica il contrario. Andiamo con un piccolo germe di speranza. Fumare a Cracovia!

Russia - Un paese irto di una storia violenta e sconnessa dovrebbe reprimere la popolazione generale, giusto? Non così. La Russia non ha alcun divieto di fumo in vigore, il che rende sopportabili quelle lunghe notti sulla Transiberiana.

Tailandia - La mia preziosa Thailandia. Il fumo è generalmente consentito tranne nelle strutture con aria condizionata. E siamo sinceri, quanti di questi esistono?

Ucraina - Non pensi che una persona maltrattata meriti un po 'di piacere nella vita? Presentazione del "divieto di fumo": portare i mozziconi.

stati Uniti - Scioccante da credere, ma gli Stati Uniti non hanno meccanismi di fumo a livello nazionale. Spetta a ogni stato approvare e far rispettare le leggi sul fumo. Gli Stati che attualmente non hanno una regolamentazione generale sul fumo negli spazi non governativi sono:

Alabama
Alaska
Indiana
Kentucky
Mississippi
Missouri
Oklahoma
Carolina del Sud
Texas
Virginia dell'ovest
Wyoming

La maggior parte di questi stati richiede ai proprietari di ristoranti e bar di assegnare aree fumatori designate e cartelli. Questo è il codice per gli amanti della libertà per sfruttare l'incongruenza ed essere spazzati via in una stanza fumosa.


Guarda il video: Astinenza da nicotina? (Gennaio 2021).