+
Interessante

Sto andando al lavoro: Kingston, Giamaica

Sto andando al lavoro: Kingston, Giamaica

Uno spaccato di vita quotidiana mentre Derwin Kitch va a lavorare a Kingston, in Giamaica.

È UNA TIPICA MATTINA DI APRILE A KINGSTON, soleggiata ma piacevolmente fresca. Per le dieci il sole sarà caldo, e per le quattro le nuvole si riverseranno sulle Blue Mountains e, molto probabilmente, presto arriverà una pioggia, come si dice qui. Salto nella mia vecchia Honda Odyssey e mi dirigo per un altro giorno di insegnamento.

Una svolta a sinistra fuori dal nostro complesso conduce a una casa a due piani blu brillante, dipinta con nuvole bianche e un uccello medico. Il mio vicino mi ha detto che la casa è di proprietà di Ken Boothe, un cantante di fama nazionale che una volta ha cantato "The Train is Coming" con lo Shaggy di Kingston.

Prendo un approccio indiretto, a zig-zag, al lavoro per evitare la congestione di Hope Road, la strada principale in questa parte della città. I nordamericani parlano di quanto possano essere aggressivi i giamaicani - in particolare i tassisti - al volante. Ma dopo aver vissuto in Asia e Sud America, i conducenti giamaicani sembrano decisamente premurosi con il loro blies avvicinati alla strada, e si fermerà per farti fare una svolta anche se hanno la precedenza.

La casa di Ken Boothe.

Invece di dirigerci verso Hope Road, giriamo a sinistra in casa di Ken - non sono ancora riuscito a fargli visita - e in un quartiere a basso reddito che si affaccia su un canalone. Il canalone è un canale di scolo in cemento largo cinque metri e profondo quattro metri che convoglia via le forti piogge e le tempeste tropicali che dominano i mesi autunnali a Kingston. Una casa crollata si trova tra un mucchio di macerie - un triste ricordo della famiglia di sette persone, tutte uccise a causa di una debolezza nel canalone.

Un mio amico uomo d'affari mi ha raccontato una storia che sta facendo il giro: che le società di costruzioni posano l'armatura, ottengono il permesso dalla città di versare cemento, quindi sollevano l'armatura e la spostano in un altro luogo dopo che gli ingegneri della città se ne sono andati. Versano il cemento senza l'armatura, il che consente loro di risparmiare denaro, ma lascia muri deboli e case che tendono a crollare.

Le gomme della mia macchina schiacciano alcuni manghi caduti durante la notte. Più avanti lungo la strada, un uomo sta sventolando attorno a un lungo palo con un appendiabiti piegato in un gancio fissato all'estremità. Lo sta usando per estrarre i manghi dai rami del suo albero. Una donna con un grande sorriso e un forte accento giamaicano mi saluta e mi augura il buongiorno, come fa ogni mattina. Cammino molto per questa strada, ma la vedo solo mentre vado a scuola in macchina. Un uomo, forse di 50 anni e con una lunga cicatrice che gli corre lungo la nuca, siede sul ciglio della strada. Ci sarà anche quando torno a casa in macchina. Non alza mai lo sguardo né saluta. Se ne sta lì seduto giorno dopo giorno, guardando il suolo.

Noci di cocco.

Ragazzi e ragazze in uniforme marrone chiaro iniziano a riempire le strade mentre si dirigono verso le fermate degli autobus. C'è una chiesa avventista del settimo giorno in questo quartiere e sabato le uniformi marroni saranno sostituite da abiti da chiesa. Gli uomini indosseranno abiti con un cappello fedora e le donne abiti colorati con cappelli da chiesa a tesa larga.

Svolgo alcuni murales su un lungo muro residenziale. C'è un dipinto di un cespuglio di rose, una coppia a cavallo che si staglia contro un tramonto, una bandiera giamaicana e una strada che porta in lontananza. Un cartello dice: "Beati quelli che danno e dimenticano e ricevono e sono grati". L'ultima immagine è di una bellissima cascata e di un lago. Le parole "Rendi la Giamaica un posto migliore" sono scritte sopra. La spazzatura è sparpagliata sull'erba sottostante.

Al prossimo incrocio, arrivo. "Up" significa nord verso le Blue Mountains. "Down" è a sud verso il Mar dei Caraibi. Le case in questo quartiere della classe medio-alta sono diverse l'una dall'altra, ma sono conformi allo stesso modello. Sono tutti dipinti di bianco, giallo chiaro o verde chiaro. Hanno tutti un muro di cemento intorno al cortile, con alcune punte decorative in cima. Le finestre e le porte tendono ad essere sbarrate. Un posto auto coperto si trova su un lato di ogni casa. Palme, manghi e cespugli di bouganville dominano i cortili. Ogni casa ha un portico coperto davanti dove i residenti possono godersi la fresca sera e il tramonto.

La maggior parte dei nomi delle strade riflette l'influenza britannica. Paddington Terrace è stata pavimentata di recente, poiché le squadre di strada hanno avuto una tregua dalle piogge e quindi possono costruire piuttosto che semplicemente riparare. Dopo una grande pioggia, riempiono le buche di ghiaia bianca e roccia. Dopo la successiva grande pioggia, la ghiaia bianca e la roccia vengono portate in discesa, lasciando di nuovo vuote le buche.

Paddington Terrace.

Mi fermo fino a una "T" nella strada dove due signore vendono i giornali The Gleaner, The Observer e The Star, insieme a tutta la frutta di stagione. Oggi sono i manghi. Un'altra volta, sarebbe ackee, o litchi o mele giamaicane. A volte aiuta un uomo magro ma strappato che indossa una maglia Jermaine O'Neal degli Indiana Pacers. Indossa un paio di pantaloncini diversi ogni giorno (a volte jeans larghi), ma sempre, sempre quel top di Pacers. Mentre le macchine rallentano, una delle signore corre in strada per fare una svendita.

All'angolo successivo si trova una mostruosa casa color salmone con finiture bianche intorno alle finestre e porte bianche luminose. A due piani, con un balcone che corre intorno all'intera casa, sarebbe probabilmente abbastanza grande da essere suddiviso in otto appartamenti di buone dimensioni. Mesi fa, un tassista mi ha parlato dei due fratelli che avrebbero costruito e vissuto nella casa. Erano assassini pagati, in grado di permettersi la loro villa perché gli affari andavano così bene in Giamaica. Ma un giorno, mentre erano fuori città, furono assassinati loro stessi.

Da qui, sono solo altri tre minuti attraverso un quartiere residenziale per arrivare al lavoro. La guardia di sicurezza al cancello della scuola conosce a memoria la maggior parte dei numeri di targa dei genitori. Mi saluta con: "Wha gwonn?" - Giamaicano per "Come vanno le cose?"

"Beato e amato" rispondo.


Guarda il video: The Non-Tourist Guide To Jamaica. Things To Do (Marzo 2021).