+
Interessante

Quilombo: il miglior ristorantino argentino a Baños, in Ecuador

Quilombo: il miglior ristorantino argentino a Baños, in Ecuador

Stasera, io e il mio amico abbiamo controllato un ristorantino chiamato Quilombo a Baños, in Ecuador.

Volevo andarci perché è gestito da un argentino e ho avuto un po 'di nostalgia per Buenos Aires. Fuori, c'era un murale di una coppia in un abbraccio di tango accanto a una bottiglia di vino jumbo. Dentro, ci siamo seduti accanto a una testa di toro imbalsamata in cui mi sono imbattuto più di una volta alzandomi dal tavolo. Il posto era pieno di dettagli dolci, come sculture di persone in miniatura appese ai soffitti, un portatovaglioli tucano e sculture a grandezza naturale di cittadini.

Siamo stati accolti prontamente dal nostro server che ha chiesto le nostre preferenze di lingua e poi ha consegnato delle piccole borse di tela che erano i nostri menu. Dentro c'erano la lista dei vini e tre dadi di cartone che elencavano le opzioni, uno per lato. Quelli in lingua spagnola erano pieni di doppi sensi e giochi di parole, gli inglesi, solo un elenco di base.

Abbiamo scelto le tabla (una selezione di salumi e formaggi con olive) e chorizos (salsicce di quattro tipi diversi tra cui una salsiccia di pollo). Chad ha scelto il pollo per il piatto principale e io le costolette.

Prima che avessimo i nostri antipasti, la cameriera ci ha consegnato pane e salse con burro alle erbe. Ha detto che uno era chimichurri, ma a Buenos Aires lo conosciamo come provenzale: è prezzemolo e aglio sott'olio. L'altro che ha detto era ají (peperoncino), ed è diventato più caldo di quanto il Porteño medio sarebbe a suo agio.

Il menu

Le salsicce erano gustose, anche se un po 'tiepide, e la tabla non era proprio quello che mi aspettavo, ma era piena di sapore. La vera sorpresa per me sono state le costolette: sembravano più una costata di manzo in stile americano di qualsiasi cosa avessi mai mangiato in Argentina, ma non mi lamento. Alla griglia con olio al rosmarino, il sapore era impregnato, anche se la carne era rosa nel mezzo (come piace a me e come è impossibile ottenerla a Buenos Aires, secondo la mia esperienza). Era servito con un peperoncino ripieno di provenzal e un paio di fette di patate con sopra una gustosa salsa al pimento. Il pollo di Chad era tenero e servito sotto una pila di peperoni e cipolle.

Le tabla

Ci sono volute quasi due ore per finire tutto. Ci siamo presi il nostro tempo a parlare, perdendoci nella politica e nelle idee sulla sostenibilità. Quando ce ne siamo andati, il proprietario era sulla soglia e guardava fuori. Gli ho chiesto come è finito qui e ha detto che è anche uno psicologo e che è venuto in Ecuador per lavorare a Riobamba. Originario di Bariloche, ha detto di essere rimasto per il tempo. Qualunque cosa lo abbia fatto rimanere, sono un po 'geloso che Baños abbia Quilombo e Buenos Aires no. Non è così facile nella grande città ottenere tali sapori, presentati in modo così premuroso in un'atmosfera così stravagante.

Se sei a buon mercato, puoi comunque fermarti per uno spuntino, ma se hai voglia di concederti il ​​lusso di Baños, questo è un buon posto per farlo. Abbiamo preso due antipasti, un litro di malbec argentino e due portate per $ 65: una costosa serata in Ecuador, ma un gradito cambiamento rispetto alle luci fluorescenti e ai pasti essenziali che mangiavamo da quando siamo arrivati.


Guarda il video: Dominicans Try Ecuadorian Bolón De Verde (Marzo 2021).