+
Interessante

Aiuto, penso che il mio cane sia gay!

Aiuto, penso che il mio cane sia gay!

A cosa va il mondo quando un cane gay non può entrare in un ristorante in una società civile e ordinare un Milkbone? Voglio dire davvero. Sto prendendo pillole pazze?

Quando ho sentito per la prima volta la storia di Nudge, un cane gay, e del suo proprietario cieco Ian Jolly a cui è stato negato l'accesso al Thai Spice, un ristorante in Australia, sono rimasto sbalordito. Apparentemente, il conduttore di Thai Spice ha sentito male quando il signor Jolly ha chiesto l'ingresso per il suo cane "guida", sentendo invece cane "gay". Presumevano che il cane fosse stato "sterilizzato".

Tuttavia, all'inizio concessi al ristorante il beneficio del dubbio. Forse era uno scherzo. O forse, come in molti ristoranti, Thai Spice non ammette i cani a causa di violazioni del codice sanitario o perché molte persone semplicemente non si sentono a proprio agio nel guardare un grosso bastardino che si lecca i genitali durante il pranzo.

Semplicemente non è divertente per Mr Jolly

Continuando a leggere, però, ho cominciato a rendermi conto che non è affatto uno scherzo.

Vedi, non era solo una persona coinvolta in questa orribile discriminazione. L'intero staff di Thai Spice si è unito per concordare sul fatto che a questo cane desesso - chiaramente un'altra parola per gay - non dovrebbe essere permesso di cenare.

Per fortuna, l'errore giudiziario è stato rapidamente risolto quando il Tribunale per la parità dei diritti dell'Australia meridionale ha ordinato ai proprietari del ristorante di inviare scuse e $ 1400 a titolo di risarcimento al signor Jolly e al suo cane.

Ma il danno era già stato fatto.

"Ho sempre quella paura adesso, quando esco", dice il signor Jolly. "Voglio solo essere come tutti gli altri ed essere in grado di uscire a cena, essere lasciato solo e godermi un pasto."

Sì, a causa di questo grave incidente, il signor Jolly vivrà sempre nella paura.

La discriminazione dei cani gay colpisce la casa: è lui o non è lui?

Ho appena ricevuto un nuovo cucciolo. Adesso ha solo tre mesi, ma cosa succederebbe se anche il mio cucciolo, il mio dolce piccolo Manuel, fosse gay? Come gestirei il tipo di discriminazione imperdonabile affrontata da Mr. Jolly e Nudge?

Il regista Jason Bolicki ha prodotto un video favoloso che descrive in dettaglio venti linee guida per aiutare a determinare se qualcuno è gay o meno. Questi vanno dal lancio come una ragazza, all'essere dispettosi, all'amore per la danza.

Il caso dell'omosessualità di Mani

Ama ballare. È una regina del dramma. È decisamente una puttana piagnucolona e un figlio di mamma. Mani adora essere al centro dell'attenzione, e non passa giorno che non lo vedo correre per il cortile con la sua amica più fidata, nostra figlia Lila.

Il caso dell'eterosessualità di Mani

NON condisce il suo dialogo con riferimenti alla cultura pop, né è appassionato di sport acquatici. In realtà sembra odiare l'acqua, come evidenziato dal suo rimescolarsi immediatamente dalla vasca ogni volta che provo a fargli un bagno. Portando così alla prossima misurazione dell'omosessualità. Non è affatto pulito. Mani è incredibilmente puzzolente.

Alcune misurazioni sono state inconcludenti. Se è gay e noi, la sua famiglia, siamo gli ultimi a saperlo, allora come lo saprei esattamente? Inoltre, non ho modo di valutare quanto apprezzi l'istruzione, e semplicemente non ero all'altezza del compito di testare per vedere se gli piace un pugno nel sedere. Sono tutto per la scienza, ma da qualche parte bisogna tracciare la linea.

Risultati finali: nove caratteristiche gay. Otto caratteristiche non gay. Tre inconcludenti.

Darwin aveva torto!

Più cerco l'argomento, più trovo informazioni che contraddicono la premessa originale di Darwin della selezione sessuale. I maschi non scelgono esclusivamente animali femmine per l'accoppiamento. In effetti, esiste un regno animale gay molto vivace e vasto in cui oltre 450 specie se la cavano con lo stesso sesso.

Chiaramente, è troppo presto per sapere se il nostro piccolo Mani è gay, ma se lo è, va bene. Se preferisce non montare in calore la femmina più vicina e sceglie invece di partecipare alla scherma del pene e al massaggio genitale dei bonobo, o alle orge maschili del delfino dal naso a bottiglia, così sia. Lo ameremo e lo sosterremo così com'è.

Se Mani è, in effetti, gay, questo ci offre come genitori un'opportunità unica di insegnare alla nostra figlia di sei anni la tolleranza e l'equanimità. Imparerà che l'identità sessuale non è un motivo per discriminare o negare il matrimonio, l'assistenza sanitaria comune o il diritto al testamento biologico.

Forse questa nuova era del cane gay introdurrà un momento di maggiore pace e comprensione. Un tempo in cui tutte le persone e gli animali si guarderanno l'un l'altro e diranno: "Per me stai bene".

O forse è un segno dell'imminente apocalisse? Non lo so. Spesso ho difficoltà a discernere tra i due.

COLLEGAMENTO COMUNITARIO

Cosa ne pensi del fatto che a Nudge sia stato rifiutato l'accesso al ristorante? Hai un animale domestico gay? Condividi i tuoi pensieri nei commenti qui sotto.


Guarda il video: SLIME INGREDIENTE GRANDE VS PICCOLO CHALLENGE!!!!! (Gennaio 2021).