+
Interessante

La mia città natale in 500 parole: Noble County, Ohio

La mia città natale in 500 parole: Noble County, Ohio

Foto in primo piano di Benimoto / Foto sopra di fragility_v2

"Le trame e i colori della terra mi riportano in questo luogo locale, questo strato base di casa che semplicemente non riesco a staccare."

TIRIAMO DALL'AUTOSTRADA attraverso una pittoresca cittadina del XIX secolo chiamata Cambridge, dove gli edifici hanno ancora le facciate piatte di mattoni di una delle prime città di frontiera, e gli accenti della gente hanno un tocco di campagna - non proprio del sud, nemmeno del Minnesotan; distintamente Ohioan.

Mangiamo la torta al Theo's Diner. Una fetta di burro d'arachidi al cioccolato e una di ciliegia, entrambe ricoperte di panna montata. È deliziosamente in contrasto con la piramide alimentare e le tendenze gastronomiche paranoiche dei centri urbani della nazione.

La cameriera mi chiama "Tesoro" e sembra preoccupata quando non finisco l'ultimo boccone. Indossa jeans blu chiaro e i suoi capelli sono di un biondo brillante e sono tutti pettinati nel caso in cui qualche simpatico contadino, camionista o ragazzo del posto si avvicini alla ricerca di qualcosa di diverso dalla torta. È tutta affari al lavoro, che serve e prende hamburger e patatine fritte e contorni di fagiolini e purè di patate, il tutto con un sorriso locale con un rossetto rosso e quel suono dell'Ohio.

Mentre ci allontaniamo da Cambridge, entriamo nelle strade della contea, dove occasionalmente siamo bloccati dietro un passeggino Amish che trotterella al ritmo del XIX secolo. Ammiriamo i pascoli dove la verga d'oro e il merletto della regina Anna dell'estate stanno cominciando a sbiadire, e le erbe stanno assumendo i colori arrugginiti dell'autunno.

Ci sono mucche e cavalli che pascolano in lontananza, e le trame ei colori della terra mi riportano in questo posto locale, questo strato base di casa che semplicemente non posso staccare, non importa quante altre case accumulo sul strada. Questa volta torno da un anno a Pechino e ho bisogno della mia famiglia e della solitudine e dell'anonimato dell'Ohio.

So che stasera ci siederemo in veranda e guarderemo il cielo che si oscura dal rosa al blu fino a mezzanotte sui pascoli al suono dei grilli. Forse i vicini passeranno con la salsa che hanno in scatola, o qualche pannocchia, e parleremo per qualche minuto del loro nuovo cane e del mio viaggio in Cina.

Quando si fa buio, farà freddo, il primo delizioso gelo dell'autunno prima del freddo intenso dell'inverno. Entreremo e ci accoccoleremo nei nostri letti nel silenzio di quella profonda notte dell'Ohio, persi da qualche parte nel mezzo, nel cuore di tutto, che nessuno conosce e dove nessuno sembra andare.


Guarda il video: CCFULL The Royal Gambler EP11 13. 대박 (Gennaio 2021).