Collezioni

L'Iran condanna gli escursionisti americani a 8 anni

L'Iran condanna gli escursionisti americani a 8 anni

Abbiamo già scritto in precedenza sulla situazione dei tre cittadini statunitensi detenuti da funzionari iraniani dopo aver attraversato il confine non contrassegnato tra Iraq e Iran nel 2009.

Shane Bauer, Josh Fattal e Sarah Shourd hanno detto che stavano facendo un'escursione sulle montagne della provincia settentrionale del Kurdistan irachena e si sono allontanati dal confine senza rendersene conto. L'Iran ha affermato che erano spie americane.

Sarah è stata rilasciata lo scorso settembre per motivi medici, dopo aver pagato una cauzione di circa $ 500.000. Ma al-Jazeera ora riferisce che il sito web della TV di stato iraniana ha detto sabato che Shane e Josh sono stati condannati a otto anni di prigione: "tre anni ... per ingresso illegale nella Repubblica islamica dell'Iran" e "cinque anni ... con l'accusa di spionaggio per l'agenzia di intelligence americana ”. Il caso di Sarah è apparentemente ancora "aperto".

Le informazioni sono ancora molto imprecise. Il sito web della TV di Stato cita “una fonte informata all'interno della magistratura”. L'avvocato degli escursionisti ha affermato di non essere stato informato di alcuna decisione da quando il processo si è concluso poche settimane fa. E secondo Free the Hikers, l'ambasciatore iraniano in Iraq e il ministro degli Esteri iraniano prevedono un rilascio “molto presto”.

Qui si spera che questo "annuncio trapelato" sia una qualche forma malata di politica o propaganda e che venga rilasciato il prima possibile.

Guarda il video: Iran, 38 anni di carcere e 148 frustate allavvocata dei diritti umani (Dicembre 2020).